Lampada di sale falsa? Ecco come riconoscerla e dove comprarla

Acquistare una lampada di sale è oramai una delle pratiche migliori per aumentare il benessere fisico e purificare l’ambiente grazie agli ioni negativi che essa sprigiona nell’aria. L’unica vera lampada di sale è quella che viene prodotta con il sale proveniente dalle miniere dell’Himalaya. Quando si deve decidere quale prendere, oltre alla forma e al colore è bene accertarsi che non sia un’imitazione, ma che sia davvero un prodotto originale.

Come fare? Vi sono almeno 7 cose da osservare che ci possono dire se siamo di fronte ad una vera lampada di sale oppure ad un falso. Nel nostro articolo andremo a scoprire quali sono questi 7 elementi importanti.

Lampada di sale: come riconoscere un falso

Ecco quali sono i 7 segni fondamentali che ci possono far capire se siamo di fronte ad una vera lampada di sale dell’Himalaya.

Brillantezza della luce: una delle principali caratteristiche della lampada di sale è di non generare una luce forte in grado di illuminare un ambiente da sola, ma produce un’illuminazione irregolare e ovattata. Se la lampada di sale che avete produce invece una luce intensa, probabilmente non è originale.

Origine del sale: sappiate che l’unica vera fonte del sale rosa dell’Himalaya sono le miniere di Khewra in Pakistan, per cui al momento dell’acquisto si deve avere una garanzia sulla provenienza del sale con il quale è stata prodotto la lampada. Qui è un po’ difficile avere dati certi perché il venditore potrebbe indicare come luogo di provenienza non quello del sale, ma dove sia stata montata la lampada. Quindi, servirebbe di andare ad acquistarla con un esperto di questo prodotto.

Resistenza all’umidità: la lampada di sale per sua natura assorbe umidità, messa dunque vicino ad un ambiente particolarmente umido come ad esempio la doccia, dovrà mostrare una certa ‘sudorazione’. Se invece non fosse così e quindi rimanesse asciutta, vuol dire che avete nelle mani un falso.

Assenza di benefici: se avete acquistato la lampada di sale delle giuste dimensioni in base alla stanza che desiderate purificare e siete esposti in maniera regolare al rilascio degli ioni negativi, dovrete avere dei benefici fisici. Se non è così significa che la lampada nelle vostre mani non è una vera lampada di sale dell’Himalaya.

Resistenza agli urti: le lampade di sale sono molto fragili, un urto con qualsiasi oggetto o una caduta farebbero danni enormi alla lampada. Qualora la vostra sia estremamente resistente agli urti o alle cadute, probabilmente è un falso.

Il cristallo bianco: le lampade di sale si trovano molto più facilmente emananti colore rosato o arancione. Ci sono anche alcune, sebbene più rare e molto più costose delle precedenti, che emanano colore bianco. Se all’atto dell’acquisto vi trovaste di fronte ad una lampada di sale che emani colore bianco ad un prezzo economico, lasciate perdere perché è quasi sicuramente un falso.

Restituzione in caso di danno: i venditori sono coscienti di vendere prodotti molto fragili, che possono subire danni durante il trasporto, per cui hanno delle politiche in merito al reso del prodotto danneggiato molto flessibili. Coloro che invece sono molto rigorosi e non fanno restituzioni, sebbene non sia una certezza potrebbero vendere dei falsi, motivo aggiuntivo che spiegherebbe come mai non vogliono fare resi di questo genere di prodotto.

Lampada di sale dell’Himalaya originale

Sicuramente possiamo farci aiutare in questa scelta basandoci sulle recensioni dei clienti che l’hanno già acquistata su Amazon. Di seguito tre lampade che ho selezionato fra quelle che hanno ottenuto la media voti più alta:

Ultimo aggiornamento 21 ottobre 2018 09:41

Ultimo aggiornamento 21 ottobre 2018 09:41

Ultimo aggiornamento 21 ottobre 2018 09:41