Lampade riscaldanti da esterno: guida alla scelta

E’ capitato più o meno a tutti: è sabato sera e si decide di concedersi un po’ di svago uscendo con gli amici. Come al solito, giunti davanti alla porta del locale, il titolare ci avverte che prima di poterci assegnare un tavolo bisognerà aspettare che si liberi qualcosa.

Consapevoli del fatto che ovunque ci verrà data la stessa identica risposta e consapevoli anche del fatto che aspettare all’esterno significherebbe, nelle fredde serate invernali, assiderarsi, si resta nel dehor magari assaporando qualche stuzzichino e, soprattutto, ben vicini ad una lampada riscaldante accesa (il cosiddetto fungo).

Lampade riscaldanti: cosa bisogna sapere?

Le lampade riscaldanti da esterno sono nella maggior parte dei casi alimentate dall’elettricità; in poche parole sono delle stufe luminose. Esse, una volta azionate, funzionano per irraggiamento.

Nel dettaglio ciò significa che quest’oggetto non agisce tanto riscaldando l’aria circostante e perdendo quindi efficacia facilmente, bensì ha il potere grazie ai suoi raggi ad infrarossi di emanare calore alterando la temperatura di tutti gli oggetti solidi del circondario. Il risultato? Ognuno di essi raggiunge una temperatura pari ad almeno 20° ed il calore si diffonde praticamente ovunque. Tra l’altro, l’eventuale apertura di una porta d’ingresso o di una finestra non basta ad abbattere la temperatura dato che, proprio per il principio di funzionamento sopra descritto, a raffreddarsi sarebbe soltanto l’aria che di fatto non è stata in alcun modo riscaldata dall’azione della stufa.

Se poi all’uso delle lampade riscaldanti si combina quello di qualche pannello fotovoltaico sparso qui e lì all’interno della stanza in questione, si otterrà un ambiente più che riscaldato ma in cui non sia stato emesso alcun quantitativo di anidride carbonica e che, per giunta, offra agli astanti un piacevolissimo tepore senza  che questo significhi sostenere costi esosi.

L’idea di acquistare una lampada riscaldante vi stuzzica? Beh, allora sappiate che sul mercato ne esistono parecchie tipologie l’importante è però che nel momento in cui portiate a casa la vostra, decidiate di posizionarla ad una certa distanza da voi: per non nuocervi infatti essa deve agire lavorando a circa 1,5 metri dal corpo umano.  Lampade riscaldanti: tipologie

Queste lampade miracolose (chi ne ha provato gli effetti non può che concordare sulla valutazione) sono presenti in commercio in varie versioni adatte ora ad ambienti domestici, ora ai locali in cui tutti prima o poi passiamo qualche ora piacevole tra amici e buon cibo. Semplificando potremmo dire che ne esistono di orizzontali o verticali, da parete oppure ancora da soffitto passando infine per quelle da appoggio.

Esse, altro aspetto più che vantaggioso, possono essere collegate poi ai termostati o funzionare dietro comando del legittimo proprietario.

Dato che si tratta di un oggetto ancora non molto diffuso nelle case degli italiani (direi a torto), abbiamo pensato di fornirvi una piccola selezione di lampade riscaldanti da tenere in seria considerazione nel caso in cui decideste di buttare via le vecchie stufe per tentare nuove e più efficaci (ed ecologiche) soluzioni.

Thermologika

Vortice, nota azienda leader nel settore, ha immesso sul mercato la sua Thermologika Soleil, lampada riscaldante di cui esiste una versione verticale ed una orizzontale, e Thermologika, apparecchio che andrebbe fissato a parete in senso orizzontale.  Anche in questo caso il principio di funzionamento è quello dell’irraggiamento.

L’azione di entrambi i prodotti è particolarmente efficace anche quando le pareti dell’edificio non sono adeguatamente isolate. Se Soleil è più adatta agli ambienti esterni (essa infatti è stata costruita in modo tale da resistere ad eventuali getti d’acqua), Thermologika è invece più adatta agli ambienti interni. Rispetto alle stufe che tutti conosciamo poi entrambi i modelli hanno un consumo energetico pressoché identico ma risultano più efficaci in quanto capaci di riscaldare meglio e più velocemente l’ambiente circostante.

La loro aspettativa di vita infine è molto elevata e la capacità di agire resta immutata anche in condizioni climatiche non esattamente ideali.

Ultimo aggiornamento il 17 dicembre 2018 22:30

Varma Tec

Le lampade riscaldanti Varmatec si caratterizzano per la loro sorprendente reattività: non appena messe in funzione infatti riscaldano immediatamente l’ambiente circostante. Anche in questo caso si tratta di oggetti pensati per essere utilizzati in ambienti esterni che possono facilmente essere installati anche da personale non tecnico che abbia un minimo di confidenza con cavi elettrici ed attrezzature da bricolage.

Niente vieta comunque di utilizzare  il prodotto anche in altri contesti: dalle serre ai capannoni. L’aspettativa di vita di questo articolo si aggira sulle 7 mila ore e, così sostiene l’azienda produttrice, i raggi infrarossi prodotti da queste apparecchiature hanno persino un effetto positivo sull’organismo umano.

308,00€
disponibile
1 nuovo da 308,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 17 dicembre 2018 22:30

Oasi

Gli infrarossi prodotti da queste lampade appartengono perlopiù alla tipologia a bassa luminosità. Oasi, pensata per lavorare soprattutto all’esterno, produce quindi una luce soffusa ma il calore che immette nell’ambiente è tutt’altro che poco percettibile.

Essa inoltre è stata progettata per dare modo agli utenti di avere contemporaneamente il controllo su una mezza dozzina di lampade, controllo che può essere esercitato di presenza o addirittura da remoto grazie ad un apposito telecomando in grado di interagire con un’app wireless (questo marchingegno non è comunque incluso nella confezione e va quindi acquistato in separata sede).

L’oggetto in questione è stato pensato inoltre per garantire al suo legittimo proprietario alti standard di funzionamento nonché un’enorme versatilità: tale prodotto infatti, oltre a far più che bene il suo lavoro, può trovare alloggio sui muri, può essere fissato al soffitto, oppure ancora adagiato su pedane costruite appositamente per lo scopo.

399,00€
disponibile
1 nuovo da 399,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 17 dicembre 2018 22:30