Stufe a gas portatili: caratteristiche e tipologie

Le stufe a gas portatili permettono di riscaldare un ambiente in maniera veloce ed economica. Si possono spostare con facilità da una stanza all’altra e assicurano un immediato calore. Sono ideali per riscaldare gli ambienti nelle zone di alcune città che non sono raggiunte dal gas cittadino. Funzionano a basso consumo con gas gpl irradiante o a gas metano. Grazie alle nuove tecnologie sono dotate di sistemi di sicurezza avanzati.

Sono molti i vantaggi pratici nell’utilizzare la stufa a gas come fonte di riscaldamento. Innazitutto non servono impianti di sorta perché non necessita di canna fumaria e la sua manutenzione è davvero minima.

In secondo luogo la stufa a gas non emette cattivi odori ed è nettamente più pulita della stufa a legna che rilascia sulle superfici di casa una polvere costante. Inoltre è decisamente più economica rispetto alla stufetta elettrica: una bombola di gas ha un costo decisamente più basso rispetto ai costi che si ritrovano nella bolletta dell’elettricità.

La durata di una bombola, in genere di 15 kg, non si può stabilire perché dipende dal reale utilizzo che se ne fa. Ovviamente essa dipende anche dalla potenza, dai tempi di accensione e dagli spazi che si desiderano riscaldare.

Tipologie di stufe a gas

Vediamo quali sono le tipologie di stufe a gas portatili attualmente in commercio.

Stufa a infrarossi

La stufa a gas di ultima generazione offre un pannello in ceramica diviso in varie parti, sulle quali si può attivare o meno il calore. Il riscaldamento è più rapido e si può regolare la potenza aumentando o diminuendo l’intensità della fiamma. L’accensione e lo spegnimento della stufa possono anche essere programmati.

Stufa a gas ventilata

La stufa a gas termoventilata riscalda ancora più velocemente un ambiente. Funziona attraverso delle ventole alimentate separatamente che fanno circolare l’aria in aggiunta ai pannelli infrarossi.

Caratteristiche

Prima di acquistare una stufa a gas è bene conoscere meglio le sue caratteristiche e soprattutto come funziona. Fino ad alcuni anni fa le stufe erano provviste di un pannello catalitico, la cui superficie si scaldava. Più grande era questa parte maggiore era l’irradiazione del calore. Il problema era che il pannello tendeva a surriscaldarsi.

Sicurezza

Una delle domande più frequenti quando si parla di stufa è gas è se è pericolosa. In passato c’era infatti questa paura di perdite di gas o di possibili incidenti domestici. Oggi i sistemi di sicurezza, se si acquista un prodotto da un rivenditore autorizzato, sono elevatissimi.

Tra le funzioni in tal senso c’è l’autospegnimento per anidride carbonica. Molti elettrodomestici attraverso dei sensori prevedono lo spegnimento automatico se nell’ambiente il monossido di carbonio supera la soglia dell’1,5%.

Un altro sistema di sicurezza dei modelli più nuovi è l’autospegnimento per ribaltamento. Nel caso la stufa cada il funzionamento si blocca per evitare fuoriuscite di gas.

Design

Anche l’aspetto esteriore della stufa a gas non è da trascurare. Ricordiamo che si tratta di un apparecchio che nella maggior parte dei casi è in bella vista all’interno delle nostre abitazioni. Sul mercato esistono soluzioni per tutte le esigenze, con modelli rivestiti in acciaio inox e dettagli di design.

Ovviamente questo aspetto contribuisce a rendere più elevati i costi della stufa. Se invece il lato estetico non è importante in commercio si trovano stufe dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Pratiche da trasportare

La stufa con bombola a gas è molto amata per la sua praticità. In genere tutti i modelli che vantano una certa potenza sono dotati di 4 ruote girevoli che rendono maneggevole e veloce lo spostamento. I modelli meno potenti possono essere dotati soltanto di una maniglia perché in questo caso le dimensioni e le misure sono facilmente gestibili.

Durata e manutenzione

Una stufa a gas ha una durata molto lunga e la sua manutenzione è davvero minima. Le parti come i raccordi, le guarnizioni e il tubo del gas che va alla bombola devono essere in ottimo stato e nuove. Il tubo del gas può essere curvato ma mai piegato in modo da non danneggiarlo. La stufa deve avere spazio intorno a sé su tutti i lati per garantire la massima resa.

Dove comprarla

Di seguito uno dei modelli con un buon rapporto qualità prezzo presente su Amazon:

Ultimo aggiornamento il 24 Ottobre 2019 00:48

Foto copertina by Di Antonio MetteOpera propria, CC BY-SA 4.0, Collegamento.