Valvole Termostatiche: quanto si risparmia?

Da giugno 2017, nelle case di tutti gli italiani che possiedono un impianto di riscaldamento composto da radiatori, dovranno essere presenti le valvole termostatiche. Le valvole termostatiche sono valvole automatiche, che regolano in maniera autonoma il flusso dell’acqua calda che si riversa nei caloriferi. Ogni termosifone deve avere la propria valvola termostatica, cosicché ogni calorifero mantenga la temperatura desiderata.

Ma come funzionano nel dettaglio le valvole termostatiche? E quali vantaggi apportano? Di seguito lo spiegheremo.

Come funzionano le valvole termostatiche

Comprendere il funzionamento delle valvole termostatiche è più semplice di quanto si pensi: il dispositivo che comanda la valvola è in realtà un regolatore proporzionale di temperatura, contenente al suo interno un liquido “termostatico”. Quando la temperatura dell’ambiente aumenta, di conseguenza il liquido aumenta di volume, ciò fa dilatare il soffietto (che è il componente nel quale è inserito il liquido) e la valvola interrompe il flusso dall’acqua che si immette nel termosifone.

Allo stesso modo, se la temperatura diminuisce, per lo stesso procedimento contrario, la valvola permette l’immissione di acqua calda nel calorifero.

Quando la temperatura dell’ambiente corrisponde a quella desiderata, l’acqua nel termosifone si disporrà in modo equo, ossia quella più calda nella parte superiore e quella fredda in quella inferiore.

Vantaggi

L’installazione di questa tipologia di valvole, apporta un discreto numero di vantaggi. Il primo è sicuramente il fatto di utilizzare il calore dell’acqua solo quando è necessario. Ciò è un beneficio sia per il risparmio economico, sia per il risparmio energetico.

Se si mantiene la temperatura in maniera costante, vicino al valore consigliato dalla normativa, ossia 20 C°, gli ambienti saranno confortevoli, non eccessivamente caldi, né troppo freddi. È molto importante però avere delle accortezze che garantiscano una resa termica ottimale. Ad esempio è necessario che i caloriferi non presentino coperture di sorta, come panni o tendaggi, poiché il calore non si diffonderebbe in modo uniforme per tutta la stanza.

Costi di installazione

Quando vengono rese necessarie delle modifiche all’impianto termico ed idraulico, ogni cittadino si preoccupa per i costi, che spesso sono elevati.

Per quel che riguarda le valvole termostatiche, non è necessario un grande dispendio di denaro, perlomeno per chi non possiede un numero elevato di termosifoni. Generalmente una valvola termostatica ha un costo di circa 35 €, e si può installare in completa autonomia. In alcuni casi però, l’installazione richiede più tempo del previsto, e raramente ciò può portare ad un aumento del prezzo delle valvole da comprare.

Bisogna tenere da conto, comunque, che il risparmio energetico ottenibile in una casa privata corrisponde circa al 10/20 % l’anno.

Nei condomini che presentano un riscaldamento centralizzato, invece, con l’utilizzo delle valvole termostatiche si crea la possibilità di dividere con i condomini i costi, basandosi sul consumo tangibile. In questo caso il consumo si riduce di addirittura il 40% l’anno: un gran bel risparmio.

Ovviamente non tutti sono d’accordo sui benefici apportati dalle valvole termostatiche, ma il modo ideale per confermare o smentire queste voci è constatare di persona.